Visita guidata al Santuario2022-10-07T09:40:25+00:00

Visita guidata al Santuario

Introduzione

Il santuario di San Vito Martire in Nole è sorto attorno ad un’edicola votiva campestre costruita a poca distanza dal torrente Stura e a circa un chilometro dal capoluogo. Non sappiamo quando e perché fu edificato il pilone di San Vito, ma esso fu ben presto considerato punto di riferimento religioso per i presunti fatti miracolosi qui verificatisi: “strepitose guarigioni, tra cui si narra di uno storpio guarito istantaneamente che vi lasciò le grucce” (relazione del prevosto don Chiaretta, 1898).

Il santuario di San Vito martire di Nole

Benvenuti nel santuario di San Vito martire di Nole.

L’edificio sacro, immerso nella campagna nolese, si presenta come un complesso di più corpi di fabbrica realizzati in tempi diversi. Il primo nucleo in cui ci si ritrova è di forma quasi quadrata ed è sormontato da una volta a crociera…

leggi tutto…

Altar maggiore e presbiterio

L’affresco di san Vito è il centro e l’origine di tutto il santuario nolese: esistente già nel XVI secolo, era dipinto su un pilone votivo che si trovava alla confluenza delle strade che portavano dal centro abitato di Nole alla Stura e oltre.

Qui, i viandanti e i lavoratori che passavano non mancavano di rivolgere una preghiera al santo martire…

leggi tutto…

Altare devozionale di San Vito

L’altare devozionale di san Vito è collocato sulla sinistra della navata centrale; originariamente intitolato a san Giuseppe e a san Vincenzo Ferreri, venne eretto nel 1702 e conservava, almeno fino alla fine dell’Ottocento, una tela che raffigurava i due santi titolari. Oggi qui si conserva la statua processionale di san Vito…

leggi tutto…

Chi è san Vito?

Vito è un giovane campione della fede dei primi secoli cristiani. Secondo quanto tramandato da un’antica Passio del VII sec., visse durante l’impero di Diocleziano e subì il martirio tra la fine del III e l’inizio del IV sec. d.C…

leggi tutto…

Altare della Madonna d’Oropa

L’altare alla destra della navata centrale è dedicato alla Madonna d’Oropa. Edificato nel 1711 in muratura, presenta una forma a blocco, addossato alla parete e rastremato verso il basso. È sormontato da una grande tela settecentesca raffigurante la Vergine nera, titolare della cappella laterale…

leggi tutto…

Galleria dei quadri ex voto

Sono oltre 350 gli ex voto che i devoti di san Vito hanno lasciato al santuario nel tempo: guarigioni dei figli dalle malattie, infortuni sul lavoro, incidenti domestici o per strada, ritorno di un famigliare dalla guerra. Sono tutte grazie ricevute dal santo, cui tanti nolesi (e non solo) hanno dimostrato riconoscenza facendo realizzare…

leggi tutto…

Sacristia

Ad inizio Ottocento risale l’ultimo ampliamento del santuario, che ce lo consegna nella sua struttura odierna: l’accrescere di quadri votivi conseguenti alle numerose grazie ricevute dai fedeli rese necessaria la costruzione di una piccola sacristia, posizionata sul retro del pilone originario. Come evidenziato dalla riscoperta della pavimentazione a ciottoli…

leggi tutto…