Santuario di San Vito Martire

Aperto ogni domenica dalle 15:30 alle 18:30, fino al 24 settembre

Affonda le radici nel passato più remoto la devozione dei nolesi al martire Vito: già agli inizi della storia del paese si ipotizza l’esistenza di un luogo dedicato al santo, di cui è rimasto nel XVI secolo un pilone votivo con l’effigie del santo dipinta. Il luogo si trovava sulla strada che dal torrente Stura portava, e conduce tuttora, al centro abitato di Nole; per questo motivo era un tratto molto frequentato e i nolesi erano particolarmente legati a quell’edicola votiva. Passando accanto all’immagine, infatti, raccontano i prevosti nelle cronache parrocchiali, non mancava mai una sosta e una preghiera al santo, spesso con una richiesta di grazia che veniva concessa dal Signore, per l’intercessione di san Vito. +

Percorsi di arte, storia e fede 2017 – 24 settembre

Con l'ultima domenica di settembre ritornano i Percorsi di arte, storia e fede nel Canavese, Ciriacese e Valli di Lanzo. Insieme al santuario di San Vito riaprono al pubblico nella stessa giornata, domenica 24 settembre, e negli [...]

Solidarietà a San Vito, uniti per Pieve Torina

A quasi un anno dalle prime scosse di quel 24 agosto, che hanno lasciato migliaia di persone senza casa e interi paesi distrutti, non si spengono le iniziative di solidarietà e di vicinanza alle popolazioni che ancora [...]

Nuovo piazzale al Santuario

Grazie all'iniziativa del Comune di Nole, proprietario della zona antistante il santuario di San Vito e del sagrato, nei mesi scorsi è stata realizzata la nuova pavimentazione del piazzale. Sono stati abbattuti i dislivelli causati dalla naturale [...]